D’ANNATA ti garantisce il diritto di recedere, indicando le ragioni, dal contratto d'acquisto entro 14 (quattordici) giorni dalla data di ricevimento della merce ordinata.

Per esercitare tale diritto, l’Utente è tenuto a informarci della decisione di recedere tramite una dichiarazione al customer service.

L’eventuale erogazione delle somme a titolo di rimborso da parte di D’ANNATA, qualora dovute, avverrà ai sensi dell’art.56 comma 1 Codice del Consumo nel più breve tempo possibile, e comunque non oltre 14 giorni dalla data in cui è venuto a conoscenza del relativo esercizio da parte dell’utente.

D’ANNATA eseguirà il rimborso utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dall’utente per la transazione iniziale, salvo espresso accordo diverso con l’utente.

D’ANNATA non sarà tenuta a rimborsare le spese di consegna qualora l’utente abbia scelto espressamente un tipo di consegna diversa e più onerosa di quella offerta.

Resta inteso che, ad eccezione dei casi in cui si abbia deciso di ritirare direttamente i beni, D’ANNATA potrà trattenere il rimborso fino a quando non abbia ricevuto i beni oppure finché l’utente non abbia dimostrato di aver rispedito i beni, a seconda di quale situazione si verifichi per prima.

 

All’arrivo della merce ti consigliamo di verificare che:

 

  •          Il numero dei colli, l’identità, la qualità e la quantità dei prodotti in consegna corrisponda a quello indicato nel documento di accompagnamento, emessa con l’invio dell’ordine
  •          L'imballo risulti integro, non danneggiato o altrimenti alterato.

 

La mancata corrispondenza del numero dei colli o delle indicazioni, così come la perdita o eventuali danni, devono essere immediatamente segnalati al customer service indicando tutti gli estremi dell’ordine.

 

D. Lgs. 21/2014 - in attuazione della direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori.